martedì 1 maggio 2012

Cartoniadi 2012: sfida tra Milano e Napoli

Cartoniadi 2012


La carta e il cartone, come tutti i derivati in cellulosa sono un bene prezioso. Spesso abbiamo parlato di riciclo, la raccolta differenziata è un gesto importante, il primo passo verso uno stile di vita più sostenibile ecologicamente.
Ma l’Italia come se la cava con la raccolta e il riciclo della carta? La risposta è: molto bene! Siamo al secondo posto dopo la Germania. Gli italiani hanno fatto di questo semplice e attento est o una consuetudine quotidiana.

Ad esempio nel 2010 la percentuale di carta recuperata e reimmessa sotto forma di altri oggetti e materie prime è stata il 90% degli imballaggi immesso al consumo.
Spesso ignoriamo i dati, questo non ci sprona e non ci da la reale portata degli sforzi che facciamo. Anche con gli altri materiali; plastica, vetro e all’alluminio non c’è la caviamo male, ma potremo fare di più e meglio.

Il problema maggiore oggi rappresenta il rifiuto secco quello che va nella racconta indifferenziata, ovvero il cestino generico e l’umido. Non in tutte le regioni italiane si effettua la separazione dei rifiuti organici.

Tornando alla carta, dimostriamo di essere dei veri campioni, da oggi primo maggio parte una competizione tra comuni, in cui dobbiamo eccellere! Le Cartoniadi, campionato della raccolta di carta e cartone organizzata da Comieco.
L’eco sfida si concentra quest’anno tra Milano e Napoli. Il campionato della raccolta differenziata di carta e cartone promosso dal Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica è già iniziato.

Una call in action per diversi quartieri e delle due città sfidanti che per un mese devono concorrere per il titolo di miglior città italiana nel riciclo.
Chi la spunterà? L’obiettivo è quello di fare sempre meglio, aumentando la quantità di carta e cartone recuperato.

I premi sono ovviamente ecologici: Fondi da dividere con la collettività, per progetti di recupero ambientale, riqualificazione di aree, pubblicazione di libri e materiale informativo, ma anche nuove forme di energia e illuminazione fotovoltaica. A noi piace pensare a Nord e Sud uniti per una fantastica causa, una competizione sana per rendere ancora più vivibile e bello il nostro Paese.

Visita il sito internet dedicato, e se rientri nei quartieri scelti per la competizione dai il tuo contributo alla gara.
Non sei a Milano o a Napoli, allenati sin da ora perché l’anno prossimo potrebbe toccare proprio a te!

Che vinca il riciclo, sempre!



0 commenti:

Posta un commento