martedì 2 dicembre 2014

Nuova vita alle grucce: il riciclo che arreda


L’Eco dell’Ecologia è sempre alla ricerca di news e suggerimenti per vivere in maniera sostenibile e per non sprecare, quindi esploriamo la rete per rispondere alle domande che ci vengono poste dai nostri lettori e che ci poniamo nella vita quotidiana.
L’altro giorno abbiamo letto sul meraviglioso blog Il Pianeta delle Idee (che consigliamo a tutti) come riciclare le grucce che non usiamo, e da lì abbiamo pensato di raggruppare in questo post tutte le idee per creare oggetti utili e creativi gli ometti degli abiti.
Lo sapevate ad esempio che quelle in metallo si possono differenziare nell'alluminio? E quelle di plastica? Scoprite tutto a questo link.
Ma se invece volete dare nuova vita alle vostre grucce ecco tante idee che arrederanno la vostra casa in maniera originale e intelligente. Perché la prima regola è: Non sprecare!
Gli ometti degli abiti più odiosi e bruttini da utilizzare sono senz’altro quelli in metallo, si impigliano ovunque, tirano i fili e si deformano. Chi va in tintoria ne avrà collezionati tantissimi, che ovviamente non sa come usare e prima di questo post differenziale, ma allora perché non trasformarli in un lampadario? Oppure in un fantasioso appendino? Se vi state chiedendo come recuperare le grucce ecco come:

Lampadario grucce design


Sembra uscito da un negozio di design questo lampadario semplice da realizzare e dall’impatto visivo  davvero unico, noi lo immaginiamo in camera o per chi è fortunato in una cabina armadio: vi serviranno una trentina di grucce in metallo, delle fascette da giardiniere per fissare la vostra composizione, un porta lampada e il gioco è fatto. Mi raccomando se non siete abili elettricisti, lasciate fare ai professionisti per gli allacciamenti J
Molti più complesso e per apprendisti fai da te più sgamati quello con le grucce in legno, qui si tratta di riutilizzare una ruota di una bicicletta, e di fissare con diversi anelli le grucce al supporto. Se riuscite in questa impresa poi condividete i vostri suggerimenti commentando il post. Siamo curiosi!!

Appendiabiti con le grucce


Non è necessario essere precisi per realizzare questi appendiabiti, bellissimi per l’ingresso, basta un po’ di fantasia, tanta pazienza e molta abilità. Trovare l’incastro e la combinazione perfetta all’inizio non sarà facile ma poi una volta fissata la vostra creazione alla parete tutto avrà quel gusto sofisticato e moderno, che ne dite?

Appendi asciugamani da bagno


Molto più semplice realizzare questi appendi asciugamani da bagno, basta fissare a testa in giù le grucce meglio se di legno o di plastica rivestite con fantasie a piacere. Sfrutteremo la doppia funzione: una a gancio più immediata, l’altra come porta asciugamani testi per l’asta centrale. L’effetto è sicuramente carino e originale.

Porta rotoli all'uncinetto


Le maghe dell’uncinetto, la maglia o il cucito potranno sfruttare una gruccia per questo porta oggetti davvero intelligente, tanti scomparti e tante pieghe per incastrare carta igienica, accessori da trucco e altri utensili. Noi siamo imbranati, ma se lo realizzate inviateci il tutorial: lo pubblicheremo!

Porta gioielli fai da te



Vuoi tenere sempre in bella vista collane, orecchini e bracciali? Ecco come trasformare un ometto in un porta gioielli da parete. L’idea è semplice, bastano dei chiodini a gancio, dei fili in metallo e il gioco è fatto, qualche fiocchetto per abbellire ed ecco un perfetto oggetto d’arredo molto femminile e simpatico. (foto nonsprecare.it)

Ghirlanda natalizia con nastri


corona natale pigne


Si avvicina il Natale, vi avevamo già proposto questa idea nell’articolo sugli Alberi di Natale fai da te, ma ecco un altro esempio di grande impatto e a costo quasi zero, da abbellire con dettagli e oggetti di recupero. Per i più pazienti è possibile realizzare anche coccarde natalizie e centro tavola grazie a fiocchetti e tessuti di recupero e le pigne (guarda il tutorial): da provare!

Porta frutta in legno riciclato

porta frutta grucce

Chiudiamo con un porta frutta, qui il falegname che è in noi deve lavorare un  po’ con gli strumenti adatti per tagliare a misura le grucce e poi fissale con chiodini a raggiera. Non è per tutti, ma a noi l’effetto piace, magari può diventare l’oggetto regalo per amici patiti di fashion. Voi che dite?


Queste sono solo alcune idee e spunti per riciclare in maniera creativa le grucce porta vestiti. Se avete suggerimenti o tutorial da proporci contattateci, noi li pubblicheremo sulla nostra pagina facebook.

1 commenti:

  1. Ciaoooo ^_^
    Incredibile... Grazie ad un tweet di Acea Ricicla sono arrivata al post ed ho trovato citato il mio blog.
    Graziiieeee. Sono onorata ^_^
    Peccato che non le arrivo a tutte!

    Mel

    RispondiElimina

 

Contattaci!

Nome

Email *

Messaggio *

Blog Archive