giovedì 4 ottobre 2012

Cucinare le bucce degli ortaggi: chips croccanti


Come cucinare la buccia della verdura?

Oggi in ufficio un collega ha portato la caponata di verdure fatta con amore la sera prima, patate, zucchine, melanzane e carote, soffritte con cipolla o aglio e pinoli, una vera bontà.
Guardando quella golosità ho pensato alla buccia degli ortaggi e al loro utilizzo; a meno che non abbiate un coniglietto, parte finirà inevitabilmente nella pattumiera, e a Milano pochi hanno la compostiera, eppure  parte dei nutrimenti è proprio lì.

Che fare? Sfidiamo tutti con chips di bucce di patate, carote e zucchine meglio se bio e non trattate.
Ricetta troppo semplice per essere vera, così sfiziosa da essere testata!

Ti servono:

  • patate
  • carote
  • zucchine

Io non sbuccio mai le zucchine e non pelo le melanzane, ma se per caso alcune preparazioni lo richiedono perché non provare anche con queste?
Lava benissimo gli ortaggi, soprattutto le patate se hanno ancora residui di terra, puoi strofinarle con acque e limone o un panno.

Fai scaldare l’olio per frittura, d’oliva se ti tratti bene.
Immergi le bucce e aspetta che diventino croccanti, scolale e lasciale intiepidire.

Condisci con poco sale e paprica se ti piacciono i gusti decisi.

Un alternativa è sminuzzare la buccia degli ortaggi e creare delle polpettine o mini hamburger unendo pane e un uovo, non essendo troppo fritte sono più salutari e leggere.

Alternativa per azzerare gli sprechi in cucina e per provare un piatto nuovo e insolito.

0 commenti:

Posta un commento