martedì 7 aprile 2015

Gli avanzi diventano piatti gourmet


Lo spreco alimentare è una delle piaghe della nostra società, ogni giorno tonnellate di cibo viene buttato, questo dimostra quanto il valore di ciò che abbiamo e che mangiamo sta via via impoverendosi.

Ma invertire la rotta si può, a questo hanno pensato i fondatori di Rub & Stub il primo ristorante dove gli avanzi diventano piatti gourmet da gustare con più consapevolezza e intelligenza.
Nella cucina di questo ristorante a Copenhagen due chef preparano menù diversi ogni giorno a seconda del cibo in surplus donato dai fornitori.

Rub & Stub, letteralmente “tutto, senza eccezioni" inverte la tendenza dell’industria alimentare dove tutto ciò che avanza, non ha un aspetto esteticamente perfetto o è prossimo alla scadenza viene buttato, con uno spreco sconsiderato, fatto di prezzi stracciati per appalti di cibo acquisiti sulle spalle degli agricoltori e del pianeta.



A fornire le materie prime i piccoli negozi di quartiere, gli agricoltori, i produttori, le panetterie pochissimi supermarket.  In base al cibo rimasto invenduto, oppure non più commercializzabile perché esteticamente non conforme (sì sembra assurdo ma è così) 100 volontari sotto la supervisione di chef costruiscono piatti fantasiosi, salutari e stagionali a prezzi politici.

Da Gennaio 2015, Rub & Stub fa parte dei progetti solidali sostenuti dal Danish Refugee Council, come il Sundhedscafeen, un progetto per i rifugiati che sono appena arrivati a Horsens. E’ il Danish Refugee Council ad avere sottoscritto il contratto con  Huset – KBH per il recupero delle eccedenze.
Volontariato, uso intelligenze delle risorse, uniti alla voglia di fare e di cambiare le cose, queste sono le chiavi vincenti di questo progetto, che speriamo venga copiato ed esportato in tutto il mondo, anche nel nostro Paese.



Un progetto simile ha preso il via anche da noi, con forme diverse, basti pensare a LastMinute market oppure Last minute sotto casa, uno strumento intelligente per far incontrare domanda e offerta, con sconti speciali per gli utenti che desiderano risparmiare, e aiutare piccoli commercianti della zona, ma di questo vi parleremo prossimamente.

Zero sprechi e più risorse per tutti!


Intanto impariamo a fare la spesa, ecco il nostri consigli a questo link.

1 commenti:

  1. Ottima iniziativa, anche per sensibilizzare a ridurre gli sprechi alimentari

    RispondiElimina