venerdì 14 ottobre 2011

Aceto bianco: mille utilizzi un solo prodotto.

Panni stesi: laprincipessaraffreddata.com


Un euro o poco più, ecco quanto costa uno sgrassatore, ammorbidente, lucidante, detergente, antiodorante…
No, non è un’offerta lancio, o una tecnica di marketing è semplicemente il costo di un litro di aceto bianco, un prodotto multiuso, versatile e per questo immancabile nelle nostre case.

Le mamme eco bio e non sicuramente ne conosceranno i pregi, magari non tutti, perché le virtù di questo semplice prodotto sono davvero tante.

Per comodità riuniremo in categorie gli usi, iniziamo da quello del lavaggio dei tessuti.

Ammorbidente: diciamo la verità, quello dell’ammorbidente è un bisogno indotto, i nostri capi in molti casi non lo necessitano, ma utilizzarlo da maggiore profumazione, peccato che le sostanze in esso contenute siano per nulla biodegradabili, in molti casi allergenici, proprio a causa delle profumazioni intense, e soprattutto molto cari, spesso inefficaci (tra l'altro).

100 ml di aceto bianco nella vaschetta dosatrice della lavatrice vi farà risparmiare denaro, donerà ai vostri vestiti morbidezza e un grado d’igienizzazione maggiore, non inquinerà disperdendo nelle acque sostanze chimiche e garanrirà un’eliminazione totale dei saponi dalle fibre dei capi. Ultimo vantaggio: assicurerà alla lavatrice un’azione disincrostante e anticalcare, che desiderare di più?

I capi sapranno d’insalata? È una delle paure che blocca le persone. Abbiamo chiesto a chi l’ha provato, la nostra amica Alessandra garantisce di no. Una volta aperto il cestello e posti all'aria e al sole, i capi perderanno totalmente l’odore di aceto, lasciando solo la profumazione del detersivo.

L’aceto è utilizzato anche per fissare i colori, aggiungetelo al primo lavaggio dei vostri abiti, non sbiadiranno, le fantasie rimarranno vive e brillanti. Addio detersivi specifici per il nero e per i colorati, ne basta uno solo, delicato, meglio se eco-bio o fai date, utilizzato a basse temperature.

Disincrostante: le superfici in acciaio, il piano cucina, le porcellane del bagno, gli specchi, i vetri...possiamo pulire con l’aceto qualsiasi superficie, ad eccezione del marmo.
Basterà preparare uno spruzzino con una soluzione, diluendo una parte di aceto in 4 di acqua, in poche spruzzate avrete una casa pulita e lucente.

Pulizia lavastoviglie - Fonte google.


Antiruggine, antimuffa anticalcare: essendo molto acido, l’aceto è un ottimo alleato per debellare muffe e cattivi odori dalla lavastoviglie, il frigo, il forno, ma anche per sciogliere calcare e scrostare rubinetteria arrugginita. Mettete un piccolo bicchierino di aceto nel frigo, direte addio ai cattivi odori senza sostanze chimiche e dispendiose.

Detergente, antimacchia, antiodore: colletti delle camicie ingialliti, abiti con aloni di deodoranti, tappeti e tovaglie con odori e macchie di cibo? Strofinate molto delicatamente i tessuti con una soluzione di acqua e aceto, oppure immergetevi il capo, pretrattando. Le macchie e gli aloni svaniranno con più rapidità.

Non ami l’odore dell’aceto, allora prova ad aggiungere alla miscela pochissime gocce di olio essenziale alla menta, lavanda o tea tree, quest’ultimo è anche un potente battericida.


aceto di mele utilizzi
Realizza il detersivo sgrassante all'aceto

In cucina: astuzia di mamma Teresina, quando cuociamo cavoli, verze e ortaggi dall'odore non troppo gradevole, mettete sopra al coperchio della pentola una mollica di pane imbevuta di aceto. 
Evaporando catturerà gli odori; preserverete la casa da puzze indesiderate e i vicini vi ringrazieranno.

Per avere i capelli puliti e brillanti in modo naturale aggiungete aceto bianco o di mele all'acqua e a poche gocce di olio essenziale al rosmarino, limone o lavanda per un ultimo risciacquo. L'aceto ristabilizza il ph dei capelli e chiude le squame trasformando la vostra chioma a costo zero.

Usare meno, significa ridurre i consumi, vivere meglio, risparmiare e come in questo caso preservare se stessi e l’ambiente da sostanze altamente inquinanti e tossiche.

Una bottiglia di aceto occupa pochissimo posto in dispensa, pochissimo posto nella sporta e costa nulla.
Che dite, vale la pena provare?

Scrivete i vostri suggerimenti e astuzie sull’aceto e altre sostanze naturali a costo zero.

2 commenti:

  1. ottimo articolo grazie!!e aggiungerei :l'aceto non e' testato su animali!!!!

    RispondiElimina
  2. Grazie Lodovica! e vero anche questo è un altro pregio dell'aceto che è giusto ricordare!:)

    RispondiElimina

 

Contattaci!

Nome

Email *

Messaggio *

Blog Archive