mercoledì 4 gennaio 2017

Come riciclare un maglione


Come promesso ecco il primo dei tanti articoli sul riciclo creativo di quest’anno. Vi diamo alcune idee su come riciclare i vecchi maglioni, dando loro una nuova identità e utilità.
Vi ricordate quando scritto sui buoni propositi per il 2017ecologico? In quel post vi spiegavamo come resistere ai saldi invernali, facendo una pulizia dell’armadio. Se tra i vestiti che non usate più ci sono dei maglioni ecco come trasformarli per utilizzarli ancora e ancora.


Dal maglione ai caldi manicotti fai da te

manicotti lana fai da te
Il maglione diventa dei manicotti

Il primo modo per riciclare un maglione è quello di ricavare da una parte dei caldi manicotti o scaldamuscoli. Vi serviranno delle forbici da cucito, ago per la lana, oppure una fettuccia adesiva e dei bottoni.
Tagliate entrambe le maniche al vostro maglione, se volete realizzare degli scaldamuscoli, ricordatevi di tagliare la manica dalla spalla. In procedimento è semplice; una volta tagliato cercate il capo della maglia con attenzione, disfate i punti in maniera ordinata e ricavate un filo di lana, da usare per riprendere le maglie se grosse e chiudere l’estremità tagliata alla base della spalla.  Se la maglia è fine usate una fettuccia adesiva e fermate il tutto con dei punti. Decorate con un bottoncino sul bordo.

Copricuscini morbidosi e fashion

maglioni, riciclo, cuscini fai da te
Crea dei cuscini con cardigan e golf

Nei negozi ho visto spesso dei meravigliosi cuscini di lana, con tanto di bottoni di chiusura, li ho sempre trovati molto belli, ma il prezzo è davvero alto. Noi possiamo rifarli a casa con dei vecchi cardigan o maglioni.  In questo caso taglieremo le maniche ma terremo la parte del corpetto. Potete utilizzare il maglione tagliato per ricavare i manicotti.
Con ago da lana e filo chiudete le estremità quella della vita quella delle maniche, fate attenzione al collo, è possibile che si vedano i punti, per questo potete utilizzare parte della lana delle maniche per evitare che si veda il difetto. Non vi resta che inserire la fodera al vostro cuscino e il gioco è fatto.

A questo proposito potete trovare utili suggerimenti per riciclare un vecchio maglione per farne un morbido cuscino sul blog Pianeta delle Idee a questo link


Copritazza da tè

Copritazza lana, articoli  per il tè
Tieni calda la tua tazza e non ti bruci le mani

Per la serie non buttiamo via nulla. Dallo stesso maglione, magari quello usato per i manicotti, tagliamo una striscia di lana a misura della nostra tazza. In questo caso dobbiamo aiutarci con una fettuccia per saldare i bordi ed evitare che il nostro maglione si disfi. Misurata la striscia di lana, rifiniti i bordi con fettuccia o passamaneria, non vi resta che prendere la misura del manico della tazza e segnare i punti dove cucire i bottoni. Create delle asole con un po’ di nastro o di lana avanzata e chiudete la striscia di lana sulla vostra tazza. In questo modo avrete creato un copri mug che non solo sarà estetico ma anche funzionale, tenendo la vostra bevanda più calda e proteggendo le vostre mani mentre sorseggiate.
Grazie ai bottoni potrete togliere il copri mug lavarlo e lavare la tazza in modo agevole.


Disfare un maglione per crearne un altro

riciclo maglione
Disfare un golf per crearne uno nuovo

Mettiamo il caso che il vostro maglione sia rovinato in diversi punti, abbia una macchia, non vi piaccia più il modello, o non sia della vostra taglia, potrete disfare la lana se a punti grossi per realizzare un nuovo maglione o un gilet. Qui però la procedura è più complessa questo perché se il maglione è fatto con macchine industriali, il filato è stato realizzato a maglie fitte, disfarlo sarà difficile.  Inoltre questa idea di riciclo, prevede una buona abilità e soprattutto che sappiate lavorare a maglia. Lasciamo alle esperte maggiori dettagli su questa procedura. Ma vi lasciamo 4 consigli:
  • non mettetevi a disfare maglioni fatti con la taglia e cuci, il filato sarà solo di brevi sezioni e quindi non riutilizzabile.
  • scegliete un maglione con filo medio grande fatto a mano, macchina o uncinetto sarà più semplice.
  • disfate il maglione in ogni sua parete, distendete la lana e create subito dei gomitoli in modo che la piega dei punti si allenti.


Il maglioncino per il cucciolo

riciclo maglione, riciclare un golf
Cappottino per il tuo cane, caldo e a costo zero

Un'altra idea per riciclare i maglioni è quella di ricavarne dei maglioncini per cani, anche in questo caso scegliamo il maglione giusto, prestando attenzione che non sia molto ruvido o che punga troppo, potrebbe trasformarsi in un incubo per il vostro amico a quattro zampe. In questo caso potete utilizzare anche felpe e golf in cotone, traspiranti e facili da lavare. Vi basterà seguire lo stesso procedimento per la realizzazione di manicotti dal maglione, o nel caso il vostro cane sia di taglia più grande quello del cardigan cuscino. Importante prendere le misure giuste, per non stringere troppo il pet, ricordarsi di creare lo spazio sufficiente per indossarlo e sfilarlo agevolmente. Codina e musetto devono essere liberi. Bottoncini di legno ben cuciti vi aiuteranno a rendere il cappottino manicotto più facile da indossare.

E se il maglione è troppo rovinato? Non buttarlo!

Maglione infeltrito e rovinato? Riutilizzalo 

Nel caso in cui il maglione sia davvero rovinato, o vi siano avanzati degli scarti dai vostri precedenti lavori, non buttatelo. Potete riciclare il golf in altri modi, meno scontati ma intelligenti. Ad esempio lo sapevate che la lana è un ottimo materiale per lucidare oggetti di metallo, come ottone, acciaio e argento? Usate una parte del maglione per lucidare i vostri oggetti strofinandoli negli angoli anneriti, per renderli più brillanti.
La lana inoltre può essere usata per stendere a cera su marmo, travertino o sui mobili di legno. 
Altro utilizzo? Farne l’imbottitura per cuscini e sedute, tagliuzzandoli o appallottolandoli a dovere.

Buon riciclo creativo a tutti, al prossimo articolo.


Inviateci le foto dei vostri lavori creativi e scriveteci suggerimenti e idee su come riciclare golf e maglioni.

0 commenti:

Posta un commento

 

Contattaci!

Nome

Email *

Messaggio *

Blog Archive