mercoledì 18 settembre 2013

Torna So Critical So Fashion: per una moda più green ed etica

Moda critica a Milano

C’è un appuntamento che nell'agenda di un(a) buon(a) milanese non può mancare, perché nascere nella capitale dalla moda ha il suo prezzo ma anche un dovere.
Ovviamente voi avete imparato a conoscerci quindi sapete che non sto parlando della fashion week tradizionale, ma del fine settimana della moda critica a Milano: So critical so fashion organizzato da Terre di Mezzo

Dal 20 al 22 settembre ai Frigoriferi Milanesi in via Piranesi 10 va in scena la moda etica e indipendente insieme a musica, performance, aperitivi e letture.
Ci piace perché non è il classico evento fighetto, ma possono scorrazzare tra stand ed espositori tutti in modo gratuito (o quasi alcuni workshop sono a pagamento),  si possono ammirare e comprare creazioni di stilisti emergenti e scoprire oggetti e accessori ecofashion realizzati con i materiali più disparati: juta, carta, camere d’aria, semi, metallo…

La maglietta ecologica fai da te

Magliette vegetali Seme 30°
Una maglietta cipolla e aceto balsamico o fragola e mora?

Quello che rende unica So Critical So Fashion arrivata alla quarta edizione,  sono i workshop e i laboratori, quest’anno non voglio perderne uno in particolare:
T shirt Colored by Food con Seme 30° dei ragazzi che si sono inventati il modo di tingere e stampare magliette con la frutta, la verdura e le erbe.
Un frullatore, dei fissanti naturali, uno stencil, tanta fantasia e il gioco è fatto. Vedendo il risultato non griderete più i vostri figli quando si sporcheranno con la frutta: potrebbero aver creato dei capi fashion davvero originali!

“Facciamo i colori” è un altro incontro sempre sul tema,  che prende spunto dal libro omonimo di Helena Arendt dove è possibile imparare a realizzare inchiostri e trucchi con sostanze naturali.

Se siete in vena di shopping potrete sbizzarrirvi tra i vari espositori e comprare un paio di scarpe, una borsa o un vestito senza sentirvi in colpa o senza aver paura degli effetti sulla vostra pelle, perché tutti gli articoli esposti sono realizzati con tessuti e materiali naturali, coloranti non tossici, prodotti senza sfruttare i lavoratori e senza inquinare il nostro pianeta.

Tante idee per una moda più green

I soldi scarseggiano ma state pensando di rinnovare il guardaroba? Curiosando tra i vari eventi in programma potrete scoprire come trasformare degli scampoli in abiti originali e di moda o trasformare una maglietta smessa in una nuova tutta da sfoggiare.
Per informazioni dettagliate sui laboratori, gli espositori, gli happening e su come accreditarsi vi rimando al link della pagina ufficiale dell’evento.

Io corro a cercare una maglietta da macchiare con il mio spuntino alla frutta!



0 commenti:

Posta un commento

 

Contattaci!

Nome

Email *

Messaggio *

Blog Archive